Notizie flash

POSTER DINAMO al XXI Congresso SItE

 

Dal 3 al 6 ottobre 2011 si svolge presso l’Università degli Studi di Palermo il XXI Congresso della Società Italiana di Ecologia.

Il congresso dal tema “I limiti dello sviluppo: beni e servizi ecosistemici, impatti e gestione” ha il proposito di individuare e suggerire le possibili azioni per una relazione sostenibile tra la specie umana e i sistemi naturali.

Durante i lavori sarà presentato il poster Il Progetto Life+ DINAMO per la conservazione della biodiversità e la valutazione dei servizi ecosistemici in un territorio rurale dell’Italia Meridionale (Basso Molise).

 

Per maggiori informazioni consultare il seguente link:  http://www.unipa.it/site2011/index.html

plus minus gleich
toggle
toggle

Ghiandaia marina

(Coracias garrulus)


Distribuzione

La ghiandaia marina ha le dimensioni di un piccolo corvo, ma con colori assai più evidenti. Dopo aver trascorso l’inverno in Africa centrale e meridionale, raggiunge le regioni dell’Europa meridionale e orientale per nidificare. In Italia si trova principalmente sulla fascia costiera e retrostante la costa, le vallate fluviali del centro, del sud e delle grandi isole. È assente dai sistemi insulari minori.

Caratteri distintivi

Lunghezza: circa 30 cm

Gli adulti hanno il petto, il ventre e il capo di colore azzurro turchese, mentre il dorso è castano chiaro. Codrione e parte superiore della coda sono blu verdastro, con le piume rette centrali brune.

Le due piume esterne della coda sono un po’ più lunghe delle restanti e la punta caudale presenta una macchia nera che costituisce il tratto distintivo della specie.

In volo le ali sono molto appariscenti, di colore blu, con bordi neri. Sia le zampe sia il becco presentano tonalità scure e dalla base del becco parte una frangia nera che attraversa gli occhi, assumendo le sembianze di una mascherina.

I giovani hanno piumaggio meno appariscente.


Biologia

Epoca di nidificazione: maggio-giugno

Durante il corteggiamento i maschi compiono acrobazie aeree molto appariscenti. La femmina depone da 4 a 7 uova nel nido, che generalmente è costituito da una cavità in un vecchio albero o da un nido di un’altra specie. La cova dura circa 19 giorni.

I pulcini restano all’interno del nido per circa un mese e al termine di questo periodo hanno il piumaggio già completamente sviluppato.

Voce: un forte e profondo k-r-r-r-ak o krak-ak e un aspro chiacchierio.